4 metodi antistronzi

Check this post 4 metodi antistronzi from Blog EfficaceMente:

4 tecniche efficaci per imparare ad affrontare, al lavoro e nel privato, le persone dal carattere “difficile”.


“Qui finisce la legge e comincio io, stronzo!”

Dal film “Cobra”.

Nota dell’autore: l’articolo ha un carattere ironico, anche se ogni tanto una buona tecnica antistronzi è più efficace per i propri obiettivi più di qualsiasi altro strumento di crescita personale.

Nonostante gli innumerevoli progressi della razza umana, per millenni una categoria sociale ha continuato a disseminare odio e disperazione.

Ognuno di noi ha avuto a che fare almeno una volta nella vita con uno degli adepti di questa lobby potentissima, a volte siamo stati addirittura attratti dal lato oscuro iscrivendoci noi stessi a questo dissocial network… insomma, sto parlando degli stronzi.

Non sempre è facile evitare gli effetti nefasti di uno stronzo, tuttavia esistono metodi efficaci per neutralizzarne il comportamento e riportare l’equilibrio nella propria vita. Ecco quelle che per me si sono dimostrate le 4 migliori tecniche antistronzi:

  1. The ass-save technique. La “ass-save technique”, anche nota in Italia come la tecnica del “paraculo”, consiste nell’adottare tutte le precauzioni necessarie per neutralizzare sul nascere le inevitabili bassezze dello stronzo D.O.C. Ma in cosa consiste in pratica? Ogni volta che hai a che fare, per lavoro, per affari o per altri motivi, con il “simpaticone” di turno, minimizza gli accordi verbali e fai in modo di tenere traccia delle vostre conversazioni utilizzando e-mail, sms o qualsiasi altra forma di comunicazione scritta. Come dicevano quei gran paraculi degli antici romani: “verba volant, scripta manent“.
  2. The transparency rule. Difficilmente riuscirai a battere uno stronzo sul suo stesso campo di gioco: rispondere a bassezze con altre bassezze può sembrare la miglior soluzione nel breve periodo, ma in realtà serve soltanto ad appagare il nostro ego. Al contrario, potresti mettere uno stronzo in grave difficoltà basando le tue relazioni sulla regola della “trasparenza”: evita i pettegolezzi, affronta i problemi sul nascere con discussioni faccia a faccia, esponi le tue posizioni con chiarezza di fronte a tutti. Questo atteggiamento, in generale, ti aiuterà ad essere apprezzato dagli altri.
  3. The witness technique. Uno stronzo non è mai tale se non si è almeno in due a pensarlo: tra gli stronzi infatti, esiste una ristretta elite che ha affinato a tal punto le proprie tecniche da riuscire a focalizzare la propria “energia stronzifera” su poche vittime prescelte, riscuotendo al contrario consensi tra tutti gli altri. Come affrontare questi Super-Stronzi di 5° livello?! La “tecnica del testimone” è quello che fa al caso tuo: usa (senza abusare) il carbon copy (cc) nelle e-mail, evita di ritrovarti da solo in discussioni delicate, rileggi la tecnica n. 1.
  4. The asshole paradox. E per finire, last, but not least, voglio parlarti del “paradosso dello stronzo”; il paradosso dello stronzo sancisce che: chi con gli stronzi ha a che fare, stronzo può diventare. Morale della favola? Non fare lo stronzo!

E tu? Quale metodo antistronzi utilizzi?

Per ulteriori approfondimenti sulla materia, ti consiglio la lettura de “Il Metodo Antistronzi“, il libro del professore Sutton per creare un ambiente di lavoro più civile e produttivo o sopravvivere se il tuo non lo è!

Foto di Sebastian Fritzon Vai all’articolo >>

Vuoi continuare a leggere?

  1. Come piacere agli altri: 6 consigli (parte 2)
  2. Come piacere agli altri: 6 consigli (parte 1)
  3. Le 5 lezioni di Dicky Fox per avere successo nella vita

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: