Gordon Gekko e l’importanza dell’avidità

Check this post Gordon Gekko e l’importanza dell’avidità from Blog EfficaceMente:

Un articolo sull’avidità e sul perché in fondo non sia il male assoluto.


“L’avidità, non trovo una parola migliore, è valida, l’avidità è giusta, l’avidità funziona, l’avidità chiarifica, penetra e cattura l’essenza dello spirito evolutivo. L’avidità in tutte le sue forme: l’avidità di vita, di amore, di sapere, di denaro, ha impostato lo slancio in avanti di tutta l’umanità. E l’avidità, ascoltatemi bene, non salverà solamente la Teldar Carta, ma anche l’altra disfunzionante società che ha nome America.”

Gordon Gekko – Wall Street.

Wall Street di Oliver Stone è senza dubbio uno dei miei 5 film preferiti di sempre, e forse ne avrai sentito parlare grazie al secondo episodio (Wall Street – Money nevers sleep) presentato al Festival di Cannes del 2010.

Gordon Gekko, uno squalo di Wall Street, è l’anti-eroe co-protagonista del film. Il suo modo di agire ricorda molto da vicino i recenti scandali finanziari che hanno investito importanti istituzioni finanziarie americane e non solo.

Uno dei passaggi più  intensi del film è il discorso di Gekko di fronte agli azionisti della Teldar Carta, che si puà sintetizzare in tre semplici parole: l’avidità è giusta.

Perché l’avidità è giusta

Andre… che stai dicendo?!? Ci hanno sempre insegnato che l’avidità è sbagliata, anzi è l’origine di tutti i mali!

Credo fermamente che l’avidità, intesa come quella intensa motivazione che ci spinge a raggiungere i nostri obiettivi più abiziosi, non solo sia giusta, ma necessaria.

Senza l’avidità di sapere non avremmo avuto progresso scientifico. Senza l’avidità di successo di imprenditori illuminati non avremmo avuto progresso economico. Probabilmente starai pensando che senza l’avidità di denaro di alcuni non avremmo avuto neanche questa crisi finanziaria… eppure l’avidità è una forza dirompente, ma neutra: indirizzarla spetta a chi fa le regole del gioco.

Ma lasciamo da parte i discorsi filosofici. Quello di cui voglio parlarti è la tua avidità e del perché dovresti coltivarla.

Perché dovresti essere più avido

Nel mondo della crescita personale la definizione degli obiettivi occupa un posto d’onore. Sono stati scritti decine di libri ed articoli di blog sul come definire un obiettivo, ma la realtà è che senza avidità non c’è obiettivo che possa essere raggiunto.

Se non desideri ardentemente ciò che vuoi raggiungere, nessuna tecnica di crescita personale potrà aiutarti veramente.

Non dobbiamo quindi preoccuparci dell’essere avidi, ma piuttosto del contrario: quando siamo tristi, annoiati, demotivati, non ne risentiamo soltanto noi, ma anche chi ci sta intorno.

Sii avido di risultati. Sii avido di successo. Sii avido di vita.

Foto tratta da internet. Vai all’articolo >>

Vuoi continuare a leggere?

  1. Avere successo: la regola dell’1
  2. L’importanza di avere auto-disciplina e… come svilupparla
  3. 10 strategie per raggiungere il successo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: