Procrastinare: perché lo facciamo e come smettere

Check this post Procrastinare: perché lo facciamo e come smettere from Blog EfficaceMente:

Le 4 principali cause della procrastinazione e le 4 soluzioni più efficaci per sconfiggerla.


“Procrastinare è una trappola. Troverai sempre delle scuse per procrastinare. Ma la verità è che esistono soltanto 2 cose nella vita: le scuse ed i risultati, e con le scuse non si va da nessuna parte.”

Robert Anthony

Nota dell’autore: recentemente ho ricevuto diverse e-mail e commenti di lettori preoccupati per gli scarsi aggiornamenti del Blog EfficaceMente. Innanzitutto grazie! Grazie per la stima espressa in queste e-mail e grazie soprattutto per la passione con cui mi seguite. Non preoccupatevi, non intendo abbandonare il Blog EfficaceMente, ma ogni tanto per ritrovare la giusta motivazione è necessario fare un passo indietro, rigenerarsi, riflettere su dove si è arrivati e dove si vuole andare. In fondo i momenti di pausa non sono altro che il preludio di nuove ed entusiasmanti avventure.😉

Ti capita spesso di rimandare i tuoi impegni? Lo studio, quel progetto di lavoro, un buon proposito? Magari stai procrastinando qualcosa di importante proprio in questo momento, leggendo questo articolo.

La procrastinazione può essere un vero problema: ore o addirittura giorni interi sprecati a non concludere nulla, per non parlare della frustrazione e dello stress per le scadenze che si avvicinano inesorabili.

Che fare? Ecco le 4 principali cause della procrastinazione ed altrettante soluzioni per smettere di rimandare i tuoi impegni:

1. Stai lavorando troppo e male

La procrastinazione potrebbe essere il sintomo di una cattiva gestione del tuo tempo: insomma, stai lavorando troppo e male.

Se continui a lavorare/studiare fino a tardi la sera o durante i weekend, che tu lo voglia o meno, il tuo cervello si prenderà delle pause, creando così un circolo vizioso in cui più lavori e più il lavoro si accumula. Non è un caso che proprio nei periodi più intensi di studio/lavoro ci troviamo a vagare tra Facebook, Youtube ed il nostro sito di news preferite.

Soluzione: utilizza la legge di Parkinson per completare sessioni di lavoro/studio ben definite nel tempo ed efficaci. Allo stesso tempo crea ogni giorno il tempo per le tue passioni e per ciò che ti fa star bene.

2. Quello che fai non ti entusiasma

Se odi il tuo lavoro o senti di aver completamente sbagliato il tuo corso di studi, non c’è tecnica di crescita personale che tenga: continuerai a procrastinare i tuoi impegni sempre e comunque.

Soluzione: è arrivato il momento di ripensare a cosa vuoi fare da grande; fai un elenco delle tue passioni, di ciò che ti emoziona, di ciò che faresti anche senza uno stipendio. Nel frattempo, per risolvere il problema nel breve periodo, prova ad utilizzare una di queste 7 tecniche per smetter di procrastinare.

Achtung! Troppo facile abbandonare un obiettivo al primo ostacolo, credendo che non sia la strada giusta per noi: prima di convincerti del fatto che il corso di studio o il lavoro che stai facendo non fanno per te, chiediti se hai veramente perso interesse per l’obiettivo finale o se a farti procrastinare è soltanto un ostacolo passeggero (un esame particolarmente complicato, un progetto terribilmente noioso, etc.).

3. Non ami il lavoro sporco

Nonostante tu adori il tuo lavoro, ti capita spesso di procrastinare attività noiose e routinarie: nulla di grave.

Spesso ci capita di dover completare attività che crediamo inutili, superflue e frutto di una mente burocraticamente deviata. Anche il lavoro più bello del mondo avrà qualcuna di queste attività; sono come i pollini primaverili: inevitabili, fastidiosi, ma necessari (alla sopravvivenza delle piante, perlomeno!).

Soluzione: non concentrarti sulla singola attività, inquadrala in un contesto allargato, ma soprattutto pensa a come ti sentirai una volta che ti sarai liberato di questa noiosissima incombenza.

4. Sei spaventato

Paura e procrastinazione vanno spesso a braccetto.

Che si tratti di cercare un nuovo lavoro, conoscere la ragazza dei tuoi sogni, o avviare una tua impresa quando sei spaventanto (anche se non hai il coraggio di ammetterlo) troverai sempre decine di scuse plausibili per rimandare ciò che vorresti e dovresti fare.

La procrastinazione dettata dalla paura è ciò che di peggiore può capitarti: invece di rincorrere i tuoi sogni ti ritrovi immobilizzato, incapace di reagire.

Soluzione: diventa consapevole che siamo in grado di agire nonostante la paura, anzi agire a dispetto delle nostre paure è l’unica via per farle svanire.

Tu perché stai procrastinando?

Foto di cdw9 Vai all’articolo >>

Vuoi continuare a leggere?

  1. Procrastinare: 7 modi per smettere
  2. 7 cose da fare quando ti senti stressato
  3. Io sono pigro

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: