7 cose da fare quando ti senti stressato

Check this post 7 cose da fare quando ti senti stressato from Blog EfficaceMente:

Azioni pratiche per combattere lo stress di tutti i giorni ed affrontare le sfide quotidiane efficacemente.


“Non è il lavoro ad uccidere le persone, ma sono le preoccupazioni.”

Henry Ward Beecher.

Negli ultimi mesi ho affrontato periodi di lavoro relativamente intensi e purtroppo anche il blog ne ha risentito: ne approfitto per scusarmi per la riduzione dei post pubblicati e dei commenti a cui sono riuscito a rispondere… non diventerà un’abitudine😉.

Ma torniamo alle giornate stressanti e a come affrontarle al meglio. Durante i periodi di lavoro intenso, ho scoperto che 7 azioni risultano particolarmente efficaci per superare la tempesta senza bagnarsi troppo:

  1. Semplifica. Apprezza i periodi di lavoro / studio intensi perchè è proprio in questi periodi che puoi approfittarne per semplificarti la vita, eliminando ciò che non è necessario e concentrandoti su ciò che conta veramente. Quando il tempo a disposizione per noi stessi si riduce al minimo indispensabile è importante individuare e concentrarsi su quelle abitudini che creano valore nella nostra vita, abbandonando invece quelle che peggiorano la qualità delle nostre giornate.
  2. Trova la giusta tecnica di rilassamento. Esistono decine di tecniche di rilassamento, ma non tutte si dimostrano efficaci alla stessa maniera. In questo caso l’unica soluzione è sperimentare: per iniziare potresti provare delle tecniche di respirazione, oppure riscoprire il piacere di una corsa mattutina.
  3. Le preoccupazioni sono il vero nemico. Mai capitato di trasformare una collina in una montagna? Sono le preoccupazioni per le situzioni future a creare stress: lo stress non è quasi mai legato al momento presente. In realtà come esseri umani siamo negati per fare previsioni realistiche per il futuro: numerosi studi hanno dimostrato che siamo irrealisticamente ottimisti quando facciamo previsioni per il lungo periodo e terribilmente pessimisti nel breve periodo. Questa è anche una delle principali cause della procrastinazione. Soluzioni?! Concentrati sul momento presente e lascia alle preoccupazioni lo spazio che si meritano: nessuno.
  4. Fissa dei limiti. I limiti sono degli straordinari strumenti di produttività personale, basti pensare alla nota legge di Parkinson. Ma i limiti possono anche aiutarti a navigare tra le acque agitate delle giornate stressanti: poni limiti di tempo per il lavoro / studio che devi completare, limita il numero di volte in cui controlli la tua posta elettronica, limita le informazioni che entrano nella tua vita, etc.
  5. Stacca la spina. Per quanto possa sembrare contro-intuitivo, i periodi di ozio rappresentano un elemento chiave per migliorare la nostra produttività personale. Anche la nostra produttività infatti deve rispettare un andamento ciclico, in cui ai picchi di lavoro seguono momenti di riposo, in cui rigenerarsi. In fondo, il mito “always on” è passato di moda ormai da quasi 20 anni…
  6. Fai una cosa alla volta. Sono un fan del single-tasking, ed anche se il mio amato iPhone disporrà presto del multi-tasking, credo che continuerò con la sana abitudine di fare una cosa alla volta. Focalizzarsi su un’attività alla volta ci permette infatti di essere più produttivi, ridurre lo stress ed evitare quella sgradevole sensazione di incompletezza.
  7. Risolvi un problema. Come detto, molto del nostro stress è spesso legato alle preoccupazioni; una delle preoccupazioni classiche è un problema irrisolto. I problemi irrisolti sono come software che girano continuamente in background ed intasano il nostro sistema operativo (la nostra mente). Più problemi risolverai sul nascere e maggiori risorse avrai per affrontare le sfide di tutti i giorni.

Tu invece che tecniche utilizzi per affrontare le tue giornate stressanti? Lasciami un commento se ti va. Grazie.

Foto di margolove Vai all’articolo >>

Vuoi continuare a leggere?

  1. Cose da fare (to-do list): le 10 migliori risorse per organizzare le tue attività
  2. Perchè è meglio fare una cosa alla volta
  3. 4 errori da non fare quando vuoi cambiare abitudini

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: